Presentato in Provincia il dvd “Giolitti, lo statista della nuova Italia”

Opera realizzata dal Centro Europeo “Giolitti”  e presentata a Cuneo lunedì 6 marzo

Il tavolo dei relatori (foto Uff. Stampa Provincia)

Cuneo – Pubblico qualificato al Centro Incontri della Provincia lunedì 6 marzo per la presentazione del dvd “Giolitti, lo statista della nuova Italia” realizzato dal Centro Europeo “Giolitti” di Dronero-Cavour, in collaborazione con la Provincia di Cuneo e dalla Fondazione Cassa di Risparmio di Saluzzo. Al tavolo dei relatori, oltre allo storico Aldo Mola promotore dell’iniziativa, il vice presidente della Provincia Flavio Manavella e Gianni Rabbia della Fondazione Cassa di Risparmio di Saluzzo. Presenza particolarmente gradita quella di Giovanna Giolitti, bisnipote dello statista dronerese con la figlia Carlotta di tre anni. Alla figura dell’illustre antenato, vissuto tra il 1842 e il 1928, Giovanna Giolitti ha dedicato un ricordo autobiografico. Presenti in sala anche l’ex sottosegretario Giachino e la consigliere regionale e già presidente della Provincia di Cuneo, Gianna Gancia.

Il video è stato introdotto dagli interventi di Mola e Rabbia. Le immagini ripropongono la biografia di Giolitti, unendo elementi di storia, paesaggio, arte e religiosità con la guida di storici quali Ottavio Bariè, Cosimo Ceccuti, Massimo de Leonardis, Roberto Einaudi, Dario Fertilio, Gianna Gancia, Nerio Nesi, Francesco Perfetti, Aldo G. Ricci, Tito Lucrezio Rizzo, Romano Ugolini e Antonino Zarcone, e amministratori come Gianna Gancia, Enrico Colombo e il presidente del Centro Giolitti, Alberto Bersani.  Giovanna Giolitti è protagonista con la figlia Carlotta della guida alla visita di Casa Giolitti-Plochiù in Cavour, mausoleo della Grande Italia.

Il dvd è stato realizzato nell’ambito del  Progetto “Il Piemonte per l’Italia: Cavour, Giolitti, Einaudi”, comprendente Fondazione Camillo Cavour, Santena; Fondazione Luigi Einaudi, Roma; Centro europeo Giovanni Giolitti, Dronero-Cavour. Si è valso del contributo di: Consiglio Regionale del Piemonte (Marco Laus), Fondazione Cassa di Risparmio di Saluzzo (Giovanni Rabbia), Fondazione Luigi Einaudi, Roma (Mario Lupo), Camera di Commercio di Cuneo (Ferruccio Dardanello), Associazione di Studi sul Saluzzese (Attilio Mola).

Il video presenta una rassegna di “luoghi giolittiani” (Mondovì, Cuneo, Cavour, Dronero, il Castello di Racconigi,  e tutta la Valle Maira, con immagini del tutto inedite), come anche i “palazzi del potere” nei quali crebbe e dai quali esercitò il suo magistero politico, inclusa la Prefettura di Cuneo, che ospitava il Consiglio provinciale di cui Giolitti fu membro dal 1886 e presidente dal 1905 alle forzate dimissioni del dicembre 1925. La sua ampiezza (55 minuti) e l’obiettività ne fanno uno strumento didattico per la miglior conoscenza della storia d’Italia, della sua dirigenza, dei suoi complessi problemi  dal Risorgimento alla morte dello statista.

Alcune immagini della presentazione