Al via la nuova stagione di “Castelli Aperti” 2016

Castelli, giardini, musei, torri, ville e circuiti di visita cittadini fino a ottobre

Il castello di Racconigi (foto Archivio Provincia)
Il castello di Racconigi (foto Archivio Provincia)

Torna “Castelli Aperti”. L’iniziativa che prevede l’apertura da aprile a ottobre di una sessantina tra beni storici, artistici e architettonici diffusi sul territorio piemontese, giunge quest’anno alla 19° edizione. Il patrimonio dell’iniziativa è formato da castelli, musei, palazzi, ville, giardini, e veri e propri circuiti cittadini e sistemi museali. Il significato di “Castelli Aperti” sta nel comprendere all’interno della rassegna strutture generalmente di proprietà privata, dando la possibilità al visitatore di scoprire dimore storiche solitamente di difficile accesso al pubblico. La rassegna è promossa dalla Regione Piemonte, dalle Province di Cuneo, Asti e Alessandria con il contributo dell’Associazione delle Fondazioni Piemontesi.

Di seguito l’elenco delle strutture aperte in  provincia di Cuneo.

Castelli: Castello del Roccolo di Busca; Castello degli Acaia di Fossano; Castello Reale di Govone; Castello degli Alfieri di Magliano Museo di Arti e Tradizioni Popolari; Castello di Mango – Enoteca Regionale Colline del Moscato; Castello della Manta; Castello dei Conti Caldera di Monesiglio; Castello di Monteu Roero; Castello di Monticello d’Alba; Castello Reale di Racconigi; Castello di Rocca de’ Baldi – Museo Etnografico Provinciale; Castello di Saliceto;  Castello di Sanfrè; Castello di Serralunga d’Alba.

Giardini: Giardini del Castello di Castiglione Falletto; Parco del castello reale di Racconigi;    Giardini di Villa Bricherasio di Saluzzo.

Musei: Filatoio di Caraglio; Palazzo Borelli – Spazio Lalla Romano di Demonte; Museo Civico Luigi Mallè di Dronero; Borgata Museo Balma Boves a Sanfront; Montagna in Movimento nel Forte Albertino di Vinadio.

Torri: Torre di Barbaresco.

Ville: Villa Belvedere di Saluzzo

Sistemi museali e circuiti di visita cittadini: Torre Civica del Belvedere di Mondovì; Museo della Ceramica Vecchia Mondovì; Museo Civico della Stampa di Mondovì; Palazzo Taffini d’Acceglio di Savigliano; Museo Civico Antonino Olmo e Gipsoteca D. Calandra di Savigliano; Torre Civica di Savigliano.

“Castelli Aperti” 2016, oltre alle abituali aperture di ogni struttura, consiglia ogni domenica un itinerario per scoprire una zona del Piemonte nuove o inedita. In queste date infatti le strutture dell’itinerario saranno aperte, permettendo così più visite nello stesso giorno. E’ possibile consultare gli itinerari, le date e le strutture che ne fanno parte con i relativi orari sul sito www.castelliaperti.it