Asfaltature delle strade provinciali: investimento da 1,8 milioni di euro

Approvati i progetti di fattibilità tecnica e economica per i quattro Reparti di Cuneo, Alba, Saluzzo e Mondovì

Interventi di asfaltatura sulle strade provinciali (foto Archivio Provincia)

Cuneo – Molte strade di competenza provinciale, asfaltate da tempo, si presentano in difficili condizioni per la presenza di cedimenti, ammaloramenti e danneggiamenti vari dovuti agli effetti del traffico, del maltempo e della vetustà delle bitumazioni. Per tutelare la sicurezza stradale la Provincia di Cuneo investirà la somma di 1.800.000 di euro suddivisa nei quattro reparti del Settore Viabilità di Cuneo, Alba, Mondovì e Saluzzo. Il decreto è stato firmato nei giorni scorsi dal presidente Federico Borgna. Gli interventi riguarderanno soltanto alcuni tratti di carreggiata stradale per l’esiguità delle risorse finanziarie disponibili (coperte con un mutuo), terranno conto delle effettive necessità e potranno essere ridefiniti durante la progettazione. Si darà la precedenza ai tratti più deteriorati, soggetti ad elevati volumi di traffico e lungo i quali si sono registrate le maggiori incidentalità.

Nel Reparto di Cuneo stati individuati alcuni interventi prioritari ed è stato predisposto un progetto di fattibilità tecnica ed economica dell’importo 450.000 euro per alcuni tratti delle seguenti strade provinciali: SP 21 tronco Peveragno-Boves; SP 278 Vernante-Palanfrè; SP 144-319 strada statale 21-Sambuco-statale 21; SP 25 Cuneo-Villafalletto; SP 223 Dronero-Montemale; SP 422 Cuneo-Acceglio; SP 334 Roccabruna-Sant’Anna Roccabruna; SP 3 Cuneo-Sant’Albano Stura; SP 306 Centallo-Ronchi.

Per il Reparto di Alba, in base alle risorse rese disponibili, gli interventi più urgenti ammontano a 450.000 euro e riguardano alcuni tratti delle strade provinciali: SP 592 tronco Santo Stefano Belbo-Confine provincia Asti; SP 31 tronco Cossano Belbo-Castino; SP 3 Alba-Tre Stelle; SP 429 Alba-Ricca;            SP 429 Bivio SP 52-Pezzolo Todoccoi; SP 3 Variante di Barolo; SP 163 Barolo-Bivio SP 57 di Panirole; SP 10 variante Corneliano e Piobesi; SP 3bis superstrada Alba; SP 662 Roreto-Marene; SP 247 Montà-Madonna delle Grazie; SP 10 Sommariva Perno-Ceresole; SP 929 abitato di Mussotto.

Nel Reparto di Saluzzo sono stati individuati alcuni interventi prioritari ed è stato predisposto in progetto di fattibilità tecnica ed economica dell’importo 450.000 euro dando la precedenza ai tratti più deteriorati, soggetti ad elevati volumi di traffico e lungo i quali si sono registrate le maggiori incidentalità. Sono alcuni tratti delle seguenti strade provinciali: SP 165 tronco Fossano-Marene-Caramagna; SP 193 tronco Cavallermaggiore-Sommariva Bosco; SP 184 Fossano-Mellea- Villafalletto; SP 166 Villanova S.-Ruffia; SP 29 Cardè-Moretta; SP 129 Saluzzo-Scarnafigi; SP 203 Manta-Lagnasco; SP 589 Saluzzo-Busca; SP 8 Venasca-Sampeyre (Melle); SP 105 Sampeyre- Casteldelfino; SP 117 tronco Saluzzo-Martiniana (Gambasca); SP 26 Saluzzo-Revello (Paschero);       SP 27 Bagnolo P.- Bibiana (Tuminera).

Il Settore Viabilità del Reparto di Mondovì ha segnalato interventi prioritari per complessivi 450.000 euro. Lo studio di fattibilità riguarda alcuni tratti delle seguenti   strade provinciali: SP 12    Comuni di Lequio Tanaro e Novello; SP 5 Comune di Chiusa di Pesio; SP 327 Comune di Frabosa Sottana; SP 661 nei  Comuni di Dogliani, Murazzano e Belvedere; SP 178  Comune di Pamparato-Garessio; SP 60 Comune di San Michele Mondovì; SP 248 Comune di Niella Tanaro; SP 56     Comuni di Dogliani e Somano; SP 191 Comuni di Carrù e Trinità; SP 37 Comuni di Pianfei e Villanova Mondovì; SP 36 Comune di Vicoforte; SP 183 Comuni  di Montaldo, Monastero Vasco, Frabosa Soprana;  SP 243 Comune di Mondovì; SP126 Comuni di Roccacigliè e Clavesana; SP 360   Comune di Montaldo Mondovì; SP 430 Comune di Priero.

Potrebbero interessarti anche...