Saranno riaperti ad inizio giugno i colli alpini dell’Agnello e della Lombarda

Sono in corso lavori di rimozione della neve nei tratti più esposti

Colli alpini ancora chiusi per neve

Cuneo Con l’inizio di giugno e l’arrivo della bella stagione saranno riaperti  i principali valichi alpini della provincia di Cuneo, in particolare il colle dell’Agnello e quello della Lombarda. Le date esatte non sono ancora state comunicate dai tecnici della Provincia.

Il colle dell’Agnello, a quota 2.744 metri, si trova al confine tra la Valle Varaita e il Queyras francese dove sono iniziate in questi giorni le operazioni di sgombero della neve (impresa Riccardo Tidili di Chianale) che in alcuni tratti finali del percorso raggiunge l’altezza di quattro metri. Il colle della Lombarda (strada provinciale 255 in valle Stura) è a quota 2.350 metri ed è il valico alpino che collega l’alta valle Stura al versante francese delle Alpi Marittime e in particolare alla stazione sciistica di Isola 2000. L’ascesa al colle costituisce una delle più suggestive salite delle Alpi, con tappa al santuario di Sant’Anna, il più elevato d’Europa.

L’apertura dei colli segnerà anche l’avvio della stagione turistica estiva con la possibilità di transito a ciclisti e motociclisti. Per tutto il tratto stradale del colle della Lombarda resterà anche in vigore il limite di velocità di 30 km orari e il divieto di transito ai veicoli lunghi più di 10 metri.