Nuove disposizioni in materia di allevamenti intensivi di pollami e suini

I nuovi sistemi mirano a ridurre o eliminare le emissioni inquinanti nell’ambiente

Immagine d’archivio

Cuneo – La Provincia comunica che, in base alla recente decisione della Comunità Europea, sono state aggiornate le disposizioni relative alle tecniche da adottarsi negli allevamenti intensivi di pollami o di suini, soggetti alle disposizioni in materia di autorizzazione integrata ambientale (disciplina Ippc).

I sistemi previsti mirano ad attuare interventi e procedure che consentano di ridurre o eliminare, laddove possibile, le emissioni inquinanti nell’ambiente (es. polveri, ammoniaca, ecc.).  In particolare, l’introduzione di nuove definizioni di categorie animali (con riferimento alle cosiddette “scrofette”) potrebbe comportare, per alcuni allevamenti che prima erano esclusi dalla disciplina Ippc, l’obbligo di munirsi del provvedimento integrato ambientale.

Per agevolare lo svolgimento delle procedure autorizzative, la Provincia – attraverso il Settore Tutela del territorio – ha predisposto l’apposita modulistica disponibile sul sito www.provincia.cuneo.it nella sezione Servizi on line (tutela territorio/modulistica/autorizzazione integrata ambientale (Ippc) per gli allevamenti – modulistica).