Consiglio provinciale: sostegno alla bonifica totale dell’area ex Acna

L’assemblea ha anche approvato l’acquisizione dei terreni per la rotatoria di Barge

Il momento della votazione in Consiglio provinciale (foto Uff. Stampa)

Cuneo – Via libera dal Consiglio provinciale di lunedì 3 aprile all’acquisizione di terreni a Barge per la costruzione della rotatoria e l’allargamento della strada provinciale 589. La seduta ha ratificato anche alcune variazioni al bilancio di previsione 2017-2019 e approvato il regolamento sulla legge regionale di delega alle Unioni Montane di Comuni e alle forme associative dei Comuni collinari al rilascio delle autorizzazioni per raccolta funghi.

Sul tavolo del Consiglio è poi arrivato il problema della bonifica dell’ex Acna di Cengio. L’assemblea ha approvato una delibera a sostegno  dei  sindaci  della  Valle Bormida che si stanno impegnando per l’ottenimento da parte  di  Eni-Syndial  di  garanzie  sul  risanamento  e  il controllo congiunto del sito e sul pagamento dei danni causati dall’inquinamento. La nuova mobilitazione dei sindaci, che fa seguito ad un precedente e lungo impegno a garanzia della salute,  nasce dal dubbio che l’operazione di bonifica, data per completata nel 2010, tale non sia e che l’impermeabilità dell’area sia smentita dalle analisi delle acque prelevate dai pozzi di controllo.  L’obiettivo è raggiungere certezze in materia di sicurezza ambientale, ristoro del danno e sviluppo dell’area, oltre al riconoscimento, anche in via transattiva, di un risarcimento diretto per il danno ambientale arrecato alla zona ed agli abitanti.

Il Consiglio provinciale ha deciso  di  esprimere  solidarietà ai Comuni di Langa, prossimi al sito di bonifica dell’ex azienda industriale Acna di Cengio, appartenenti al bacino cuneese della Bormida di Millesimo, nelle loro iniziative ed azioni volte a conseguire il risanamento ambientale della zona ed un ristoro dei danni economici e biologici subiti da parte della popolazione. Inoltre assicurerà la propria presenza collaborativa in tutte le sedi istituzionali in cui la Provincia di Cuneo è titolata ad esercitare la propria funzione di rappresentanza del territorio, auspicando l’appoggio dell’assessorato regionale all’Ambiente, per un’efficace azione sinergica di tutte le volontà politiche locali.