Domenica 25 settembre apre la stagione di caccia

Sul sito della Provincia il calendario venatorio regionale

Immagine di repertorio

Immagine di repertorio

Cuneo – Domenica 25 settembre apre la stagione di caccia 2016-17 alla fauna selvatica. L’attività venatoria segue un calendario regionale entrato in vigore il 2o settembre e che consente la caccia a cinghiale, lepre, fagiano, minilepre e coniglio selvatico. Da domenica 2 ottobre si aprirà la caccia anche alle restanti specie consentite ovvero: quaglia, tortora, germano reale, gallinella d’acqua, alzavola, fischione, canapiglia, mestolone, codone, folaga, porciglione, frullino, pavoncella, marzaiola, beccaccia, beccaccino, colombaccio, cornacchia nera, cornacchia grigia, gazza, ghiandaia, tordo bottaccio, tordo sassello, cesena. Per la volpe,  pernice rossa, starna, coturnice e fagiano di monte l’attività venatoria è consentita in base a piani numerici di prelievo predisposti dai Comitati di gestione degli Atc o dei Ca e approvati dalla Giunta regionale.

E’ iniziata anche la caccia selettiva agli ungulati (camosci, caprioli e cervi), così come l’attività di addestramento dei cani e la caccia alle specie di volatili da appostamento temporaneo (ove prevista). Il nuovo calendario della Regione Piemonte prevede i vari periodi generali, oltre a quelli stabiliti su richiesta di Atc, Ca e aziende con proroghe e anticipi per le diverse specie consultabile sull’home page del sito della Provincia di Cuneo all’indirizzo www.provincia.cuneo.it.

A vigilare sul rispetto di date e numero di capi abbattuti, saranno le 18 guardie venatorie della Provincia, oltre alle 200 guardie volontarie (sempre coordinate dalla Provincia) e la Forestale. Potranno elevare multe tra 200 e 2.500 euro ed è previsto anche l’arresto per chi ucciderà capi di specie tutelate o sparerà in parchi e zone protette. I cacciatori cuneesi sono circa 6 mila e possono muoversi non solo nei cinque Ambiti territoriale di caccia di pianura (Atc) o nei sette Comprensori alpini (Ca) dove risiedono, ma anche in quelli confinanti o per i quali pagano la quota associativa.

Potrebbero interessarti anche...